Appendici della Tesi di Laurea: GUIDA Definitiva in 4 Punti!

Ciao e benvenuto in questo articolo, oggi parleremo delle Appendici della Tesi di Laurea, una sezione della tesi che si rivela parecchio utile. Vediamo subito l’indice di questo articolo:

  1. Cosa sono le Appendici?
  2. Cosa contengono?
  3. Dove vanno collocate?
  4. Come vanno inserite?

Cosa sono le Appendici della Tesi di laurea?

Iniziamo subito con il dire che le appendici non rappresentano una parte obbligatoria della tesi di laurea, bensì facoltativa.

Esse, piuttosto hanno una funzione ben precisa: aggiungere qualcosa ritenuto utile per comprendere e approfondire un argomento o un aspetto trattato nella tesi, senza appesantire il contenuto dei vari capitoli.

Quindi, le appendici della tesi di laurea rappresentano una parte aggiuntiva, accessoria, utile alla comprensione dell’elaborato. 

Esse danno comunque alla tesi di laurea un “valore aggiunto” perché rendono più completo ed esaustivo l’intero lavoro di tesi.

Cosa Contengono le appendici della Tesi di Laurea?

Le appendici possono contenere materiali vari.

Facciamo alcuni esempi:

  1. Tabelle con dati
  2. Grafici
  3. Immagini
  4. Questionari (Domande)
  5. Interviste (Domande e risposte)
  6. Traduzione di una poesia o di un racconto
  7. Bilanci riclassificati
  8. Versione originale di un documento raro
  9. Il testo completo di una legge

Dove vanno collocate?

Abbiamo visto che le appendici non rappresentano una parte “principale” della tesi, per cui esse non vanno affatto inserite nel corpo tesi in quanto “spezzerebbero” il discorso.

Poiché hanno una funzione esclusivamente di approfondimento, esse possono essere collocate alla fine della tesi di laurea.

Precisamente le Appendici vanno inserite subito dopo le conclusioni. 

Come vanno inserite?

Se hai necessità di inserire una sola Appendice, basta inserire come titolo della pagina “Appendice”, utilizzando lo stesso formato e stile di tutti gli altri titoli (es. Indice, Introduzione, Capitoli,…)

E se hai necessità di inserire più di un’appendice?

  • In ogni pagina andrà un’appendice;
  • Devi ordinarle con lettere o numeri;
  • I titoli devono avere la stessa formattazione utilizzata per tutti gli altri titoli della tesi.

Esempio Appendici ordinate con Lettere:

  • Appendice A
  • Appendice B
  • Appendice C

Esempio Appendici ordinate con Numeri:

  • Appendice 1
  • Appendice 2
  • Appendice 3

Per rendere questi materiali facilmente fruibili, occorre inserire all’interno del corpo tesi delle note a piè di pagina nel punto in cui si fa riferimento alle appendici, rinviando alle appendici stesse.

Facciamo un esempio di nota a piè di pagina:

1. V. Appendice A.

Dove “V.” è l’abbreviazione di “Vedi”.

E per oggi è tutto! Ci aggiorniamo nel prossimo articolo… Intanto…

Continua a seguirci sulla Pagina Facebook Tesinsieme! 

A corto di idee e argomenti per la tesi? Scopri il nostro eBook con 27 Idee di Tesi! 

Non dimenticare di scaricare le risorse gratuite per la Tesi!

Condividi e Lasciaci un Like 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*