Un Esempio Bibliografia Tesi per Ogni Tipologia di Fonte!

Ciao e benvenuto in questo articolo, se ci segui sai che recentemente abbiamo parlato di “Metodi per Scrivere la Bibliografia”. Bene… Oggi ci focalizzeremo su come si scrive la bibliografia per differenti tipologie di fonti e faremo un esempio bibliografia tesi per ogni fonte.

Se ancora non lo avessi fatto, ti ricordiamo che puoi seguirci sulla nostra pagina Facebook, siamo attivi 24 ore su 24!

Ma veniamo a noi, ecco ciò che vedremo in questo articolo:

  1. Come inserire un libro in bibliografia?
  2. Come inserire più libri dello stesso autore?
  3. Come inserire un libro scritto da più autori?
  4. Come inserire un saggio contenuto in un libro curato da un altro autore?
  5. Come inserire un articolo di una rivista scientifica?

Come inserire un libro in Bibliografia? (SCHEMA + ESEMPIO BIBLIOGRAFIA TESI)

Semplicissimo, basta seguire questo schema:

  • Cognome autore
  • Iniziale nome autore puntato
  • Virgola
  • Titolo e Sottotitolo del libro in corsivo e separati da punto
  • Virgola
  • Luogo di pubblicazione **
  • Virgola
  • Casa editrice ***
  • Virgola
  • Anno di pubblicazione ****
  • Virgola
  • Numero edizione
  • Virgola
  • Numero pagine
  • Punto

* Si trovano sul retro del frontespizio.

* Non è riportato il luogo di pubblicazione? Basta scrivere senza luogo: “s.l.”.

** Non è riportata? Basta ometterla! 

*** Non è presente? Inserisci “s.d.”, senza data.

Esempio:

Armadio A., Il management aziendale, Roma, Buffetti, 2002, 2 ed., 315 p.

Come inserire più libri dello stesso autore? (ESEMPIO BIBLIOGRAFIA TESI)

E se dovessi inserire in bibliografia più libri scritti dallo stesso autore? Utilizza lo schema precedente nella forma che segue, inserendo i libri dal più antico al più recente:

Armadio A., Il management aziendale, Roma, Buffetti, 2002, 2 ed., 315 p.

Performance Analysis Management, Milano, Franco Angeli, 2005, 247 p.

Esiste un altro modo per inserire in bibliografia più libri scritti dallo stesso autore e consiste nell’utilizzare i pronomi latini “idem” per autori uomini o “eadem” per autrici donne, nelle rispettive forme abbreviate “Id.” e “Ead”.

Essi sostituiscono il nome e possono essere utilizzati senza dover inserire il trattino.

Ritorniamo all’esempio precedente e utilizziamo il pronome “Id.” trattandosi di un autore uomo:

Armadio A., Il management aziendale, Roma, Buffetti, 2002, 2 ed., 315 p.

Id., Performance Analysis Management, Milano, Franco Angeli, 2005, 247 p.

Come inserire un libro scritto da più autori? (ESEMPIO)

Devi seguire lo schema illustrato nel paragrafo 1 e inserire i Cognomi e i Nomi puntati degli autori in ordine alfabetico (in base al cognome).

Esempio:

Busacca B., Constabile M., Valadani E., La soddisfazione del cliente, Milano, Egea, 1994.

Se gli autori sono più di tre, bisogna utilizzare la seguente dicitura “AA. VV.”.

Esempio:

AA.VV., Economia Aziendale, Giappichelli, s.l., 2017, 3 ed., 448 p.

Come inserire un saggio contenuto in un libro curato da un altro Autore (SCHEMA + ESEMPIO)

Basta seguire questo schema:

  • Cognome autore saggio
  • Nome puntato autore saggio
  • Virgola
  • Titolo del saggio in corsivo
  • Virgola
  • “in”
  • Cognome e nome del curatore dell’opera *
  • “a cura di” tra parentesi
  • Virgola
  • Titolo libro in corsivo
  • Virgola
  • Luogo di pubblicazione
  • Virgola
  • Casa Editrice
  • Virgola
  • Anno di pubblicazione
  • Intervallo pagine consultate
  • Punto

* Anche in questo caso, bisogna rispettare le regole già viste: se gli autori sono più di uno vanno citati in ordine alfabetico; se sono più di 3 bisogna utilizzare la formula “AA. VV.”.

Esempio:

De Sanctis F., In un Paese schiavo con sensi liberi, in Fiorani F. (a cura di),  La giovinezza, s.l., Biblion, 2017, pp. 14-28.

Facciamo adesso un esempio di volume scritto da un numero massimo di 3 autori. Per praticità, riprendiamo l’esempio precedente:

De Sanctis F., In un Paese schiavo con sensi liberi, in Busacca B., Constabile M., Fiorani F. (a cura di),  La giovinezza, s.l., Biblion, 2017, pp. 14-28.

Proseguiamo facendo un esempio di volume scritto da più di 3 autori:

AA.VV., In un Paese schiavo con sensi liberi, in Fiorani F. (a cura di),  La giovinezza, s.l., Biblion, 2017, pp. 14-28.

Completiamo con un esempio nel caso in cui il volume fosse curato da più autori:

De Sanctis F., In un Paese schiavo con sensi liberi, in AA.VV. (a cura di),  La giovinezza, s.l., Biblion, 2017, pp. 14-28.

Come inserire un articolo di una rivista Scientifica?(SCHEMA + ESEMPIO)

Vediamo subito lo schema da utilizzare:

  • Cognome autore
  • Nome puntato autore
  • Virgola
  • Titolo dell’articolo in corsivo
  • Virgola
  • “in”
  • Titolo della rivista tra virgolette
  • Virgola
  • Annualità indicata con “a.” e in numeri romani
  • Numero della rivista indicato con n. e in numeri arabi
  • Data di pubblicazione
  • Intervallo pagine consultate
  • Punto

Esempio:

Mattei P., Nelle Marche il primo Stl ufficiale, in “La rivista del turismo”, a. II, n.1, aprile-maggio 2003, pp. 18-74.

Per ora ci fermiamo qui, ma continua a seguirci sul Blog, perché uno dei prossimi articoli parlerà delle fonti tratti dal web, tra queste siti web, eBook, articoli tratti, da riviste digitali,…

Non hai trovato fra le varie tipologie di fonti il tuo caso? Indicacelo sul 1° Gruppo di Tesisti in Difficoltà!

A breve dovrai fare la presentazione in Power Point? Qui trovi 50 Bozze Pronte all’Uso!

 

Condividi e Lasciaci un Like 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*