Come Prendere gli Appunti in 6 Step! (Studi Meglio e Superi l’Esame)

appunti

Ciao e benvenuto in questo nuovo articolo!

Sai come prendere gli appunti a lezione?

Se hai difficoltà nel farlo, dovresti allora leggere attentamente questo nostro articolo: “Prendi gli appunti in 6 step.
In ogni caso, non preoccuparti! Perché questo è un problema comune soprattutto per chi ha intrapreso da poco il percorso universitario.

Come risolvi questo problema?

Forse non prendendo assolutamente appunti a lezione.
Con quale risultato?
Con ripercussioni negative sia sulla preparazione dell’esame, sia sull’esame stesso.

Ma perché è così importante prendere appunti a lezione?

1 – TI FORNISCONO UNA GUIDA NELLO STUDIO
I tuoi appunti non sono altro che quanto detto a lezione dai professori; quindi, tra gli altri, possono contenere aspetti che verranno approfonditi o analizzati in altro modo nei libri di testo. Ciò significa che quando aprirai i libri per studiare, grazie agli appunti presi, saprai quali sono gli argomenti più importanti da approfondire; insomma, avrai un’ottima guida!

Gli appunti contengono gli argomenti che dovrai approfondire nei libri.

 

2 – TI RITROVI ARGOMENTI NON PRESENTI NEI LIBRI
A lezione vengono trattati argomenti vari; il professore di turno potrebbe trattare argomenti del tutto nuovi non affrontati dai libri di testo. Dunque, prendere appunti su questi argomenti si rivela davvero importante visto che magari dovrai approfondirli successivamente con ulteriori ricerche.

Gli appunti contengono argomenti nuovi non presenti nei libri di testo.

3 – TI AIUTANO A COMPRENDERE MEGLIO
Gli appunti rappresentano quanto spiegato a lezione dal professore; essi possono semplificare di molto il tuo studio soprattutto se spiegano bene alcuni argomenti difficili o che sono trattati dai libri di testo in maniera troppo complessa.

Gli appunti ti aiutano a semplificare lo studio di argomenti complessi.

 

4 – SAI QUALI POTREBBERO ESSERE GLI ARGOMENTI D’ESAME
Gli appunti rappresentano una fonte di studio preziosissima perché contengono gli argomenti spiegati dal professore che sono per lui quelli di maggiore rilevanza e che al 99,9% rappresentano gli argomenti d’esame.

Gli appunti contengono gli argomenti d’esame.

Ma come prendere gli appunti?

Anche qui non esiste un metodo oggettivo. Tuttavia, ti forniamo una piccola guida in 6 step per prendere gli appunti in maniera efficace!

1 – REGISTRA LE LEZIONI
Armati di registratore o utilizza il tuo smartphone per registrare le lezioni.
(Per un ottimo audio, scegli i primi posti o posiziona il dispositivo di registrazione sulla cattedra del prof!)
Le registrazioni ti torneranno utilissime se:
non hai fatto in tempo a scrivere un concetto;
non hai capito bene un concetto che ti sarà più chiaro quando lo riascolterai per la seconda volta.

Le registrazioni ti aiutano a capire meglio e a non perdere nessun concetto.

 

2 – PRENDI GLI APPUNTI IN BELLA
Il secondo suggerimento è quello di prendere gli appunti direttamente in bella; dunque senza trascriverli nuovamente. Anche se non sei molto ordinato, ciò ti aiuterà a risparmiare tempo e ad impiegarlo nello studio.

Un sistema molto efficace per prendere appunti è il cosiddetto Sistema Cornell ideato, nel 1950, da Walter Pauk, professore della Cornell University. Questo metodo si basa sull’utilizzo del foglio suddiviso in parti proprio come puoi vedere nell’immagine qui sotto.

cornell

Proprio come vedi, è necessario suddividere il foglio in 2 colonne:

una più grande (di solito il 75% del foglio) sul lato destro (Note Taking Area). Questa servirà per prendere gli appunti, utilizzando frasi brevi, abbreviazioni e simboli;

una più piccola sul lato sinistro che ci servirà appena finita la lezione (Cue Column). In questa parte, possiamo annotare eventuali domande e parole chiave che faciliteranno il processo di memorizzazione. Se puoi, riempi questa colonna entro le 24 ore successive, cosicché ricorderai bene i concetti di base.

È, inoltre, necessario lasciare un piccolo spazio in fondo alla pagina (Summaries) che ci servirà per scrivere un breve riassunto.

Scarica un foglio di lavoro che utilizza il Sistema Cornell.

Per prendere gli appunti, puoi utilizzare anche un tablet o portatile; così potrai effettuare facilmente correzioni e integrazioni. Ci sono diversi programmi e app che ti consentono di prendere gli appunti in maniera efficace. Eccone alcuni: Evernote, WunderlistSticky Notes, CintaNotes, PNotes, ResophNotes.

Prendere gli appunti in bella o con un tablet o portatile ti aiuta a risparmiare tempo.

 

3 – SCRIVI PAROLE CHIAVE E FRASI CORTE
Considera che in un’ora o due di lezione il professore dirà tantissime cose che dovrai tutte appuntare. Un metodo per scrivere il maggior numero di cose, suggerito anche dal Sistema Cornell, è quello di scrivere frasi corte, dunque, frasi senza articoli e preposizioni; utilizzando soggetti e/o verbi e/o complementi oggetti.
Quindi ,ad esempio, se la frase da scrivere è la seguente:
“Gli anni ’60 si caratterizzano per il boom economico…”

Scriverai:
“Anni ’60 boom economico…

Scrivi frasi brevi: scriverai più informazioni possibili.

 

4 – UTILIZZA LE ABBREVIAZIONI

Sempre per scrivere più informazioni possibili è necessario che tu utilizza delle abbreviazioni che sostituiscano la parola completa.

Vi sono principalmente due tecniche di abbreviazione:

A – scrivere solo le lettere iniziali di una parola. Esempi: “imp.” (importante), “cmq” (comunque), “es.” (esempio), “info” (informazione);

B – scrivere solamente le consonanti di una parola. Esempi: “pltc” (politica), “pn” (piano).

5 – UTILIZZA GLI SCHEMI
Un’altra possibilità che hai di captare più informazioni e contenuti possibili è quella di schematizzare il tutto.
Quindi se, ad esempio, la frase da scrivere è la seguente:
“Gli anni ’60 si caratterizzano per il boom economico. In quegli anni nel nostro paese c’è stata una forte crescita economica e un importante sviluppo tecnologico…”

Potrai effettuare il seguente schema o mappa concettuale, arricchendolo di volta in volta con tutti gli altri concetti:

appunti-2

Utilizza le mappe concettuali per captare più contenuti possibili.

 

6 – INTEGRA GLI APPUNTI CON LE REGISTRAZIONI
Come avevamo già detto, potrebbe capitarti di non capire un concetto o di non fare in tempo a scriverlo. Per risolvere questi due problemi, puoi sempre ascoltare le registrazioni e trascrivere quanto ti è sfuggito o quanto non hai capito al primo ascolto.
Avrai così degli appunti completi che potrai utilizzare per integrare i libri di testo.

Integra gli appunti con quanto ti è sfuggito e/o con quanto non hai ben compreso.

E se non ho potuto frequentare le lezioni?

Il consiglio è quello di frequentarle sempre perché accorci notevolmente i tempi di studio.

[ctt title=”Ogni minuto impiegato a lezione è un minuto in meno di studio a casa.” tweet=”” coverup=”e060b”]

Se però sei impossibilitato a frequentare le lezioni, devi procurarti gli appunti da un collega bravo che ha frequentato. Solo così:
avrai una guida nello studio;
verrai a conoscenza degli argomenti non presenti nel libro;
comprenderai meglio gli argomenti più complessi;
saprai le domande d’esame.

E Tu che Metodi Utilizzi per Prendere gli Appunti?

E Se Devi Iniziare la Tesi, Tutti i Suggerimenti per Impostarla e Scriverla in una Guida Pdf.

Scaricala Inserendo Nome ed Email!

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*